Contatti

Contatti gruppoo ACAM - La Spezia
Sede legale e amministrativa:
Via A.Picco, 22
19124 La Spezia

Sede operativa:
Via Privata Terralba, Loc. Pomara
19021 Arcola (SP)

Cap. Soc. € 6.313.620,00 i. v.
CCIAA REA
Reg. Imprese La Spezia
C.F. e P.IVA 01035830114

PEC:
direzione.acamambiente@acamspa.postecert.it

Numero Verde ACAM Ambiente SpA

 - 


ATTENZIONE

 

ATTENZIONE

IL SITO WWW.ACAMSPA.COM NON E’ PIU’ ATTIVO

Per informazioni sui servizi idrici o ambientali di Acam Acque e
Acam Ambiente vi preghiamo di consultare i seguenti siti:


www.acamacque.it


www.acamambiente.com

Con decorrenza 1^ novembre 2018, Acam S.p.A. è stata fusa per incorporazione in Iren Spa. A seguito della predetta fusione Iren Spa è subentrata nella titolarità dei rapporti giuridici attivi e passivi.

Nell’ambito del processo aggregativo si è reso necessario attuare una riorganizzazione societaria delle attività svolte al fine di valorizzarle e renderle compliant con il modello di business del Gruppo Iren.

Per questo motivo il sito www.acamspa.com verrà mantenuto quale archivio di consultazione dei servizi e delle informazioni del Gruppo Acam aggiornato fino al 30.10.2018.

Compostaggio domestico

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Che cos'è il compostaggio?

È un processo di biossidazione nel quale si ha la degradazione e mineralizzazione della sostanza organica

Gli ingredienti per produrre compost:

  • Scarti vegetali (potature del giardino, sfalci d'erba e scarti dell'orto, foglie secche, fiori appassiti, radici, terra dei vasi ecc.)
  • Rifiuti di cucina (resti della preparazione e pulitura della verdura, bucce della frutta, fondi di tè e caffè, gusci d'uovo ecc.)
  • Segatura e trucioli derivanti da legno vergine

Meno indicati sono:

  • Ossa e legno non sminuzzati
  • Carta e cartone
  • Tessuti di fibra naturale
  • Feci animale e umana
  • Resti di carne, pesce e cibi cotti

Da NON introdurre:

  • Plastiche (es. tetrapak)
  • Oggetti con parti in metallo
  • Vetro
  • Mozziconi di sigarette
  • Legno verniciato
  • Calcinacci
  • Pile, vernici, oli minerali esausti, tessuti sintetici ecc.

Strutture e attrezzature utili per fare il compost

  • Compostiera
  • Bio-trituratore
  • Rete vagliante

Le fasi per produrre compost

1. Sminuzzare i rifiuti legnosi o, se possibile triturare, ad esclusione degli sfalci d'erba

2. Preparare il fondo con materiale idoneo (paglia, ramaglie)

3. Allestire il cumulo prestando attenzione alla miscelazione (parti circa uguali tra materiale secco e legnoso - paglia , trucioli, segatura - e materiali verdi e umidi - erba, scarti di cucina, cascami dell'orto, fiori appassiti)

4. Bagnare durante la formazione del cumulo

5. Ultimato il cumulo proteggerlo (vento, precipitazioni e sole) con materiale vegetale (frasche, paglia ecc.)

6. Rivoltare 2 o 3 volte ad intervalli di 20-30 giorni

7. Dopo 9-12 mesi il compost è maturo per essere vagliato

Cosa è successo durante questi 9-12 mesi?

In questo periodo è avvenuta la degradazione della sostanza organica da parte dei microorganismi aerobi

  • Decompositori propriamente detti (funghi, batteri e attinomiceti)
  • Detritivori (insetti, acari, anellidi) es. lombrichi

Durante la degradazione si ha una fase termofila (primi 10 giorni) e successivamente una fase di "Maturazione".I parametri da tenere sotto controllo:

  • Temperatura
  • Aerazione (O2)
  • C/N (25-30)
  • Umidità

Copyright © 2007/2015 ACAM SpA - Via Alberto Picco 22 - 19124 La Spezia [SP] Italia - P.IVA 00213810112 - [Privacy & Policy]      Abbonamento alle news ACAM
Sito ottimizzato per la visualizzazione con browser di nuova generazione