Contatti

Contatti gruppoo ACAM - La Spezia
Sede legale e amministrativa:
Via A.Picco, 22
19124 La Spezia

Tel 0187-538.1
Fax 0187-538076
Email:
posta@gruppoiren.it
PEC:
affarigenerali@acamspa.postecert.it

Cap. Soc. € 27.819.860,00 i. v.
CCIAA REA
Reg. Imprese La Spezia
C.F. e P. IVA 00213810112 

Regolamento per l'accesso e la permanenza di visitatori e fornitori nell'Area Operativa di Via Crispi/Via Redipuglia

 - 

Perdite private: Acam Acque risponde ad articolo di Cittadellaspezia

Spett.le Città della Spezia

 

In risposta alla lettera del signor Pezzini, pubblicata lo scorso 23 aprile ed avente come oggetto “Le perdite occulte di acqua”, Acam Acque precisa quanto segue.

Intanto, si coglie l'ennesima occasione per ribadire come rappresenti una leggenda metropolitana quella che vuole che le perdite dell'acquedotto, in altri termini le rotture che si producono sulle condotte pubbliche, siano in qualche modo addebitate o addebitabili agli utenti privati: le perdite occulte di cui ragiona il signor Pezzini sono, e non possono altro che essere, "perdite private", cioè rotture degli impianti privati che, a valle del misuratore, portano l'acqua ai singoli utenti finali.

Rispetto a questa tipologia di perdite, Acam Acque ricorda al signor Pezzini e a tutti gli utenti che, in base alle condizioni contrattuali già attualmente vigenti, l’esistenza di una rottura occulta, non immediatamente visibile (come invece è un rubinetto o un wc che "perde"), una volta trovata ed opportunamente documentata (fotografia e fattura di avvenuta riparazione dell'idraulico), consente di accedere a significative riduzioni dell’importo della bolletta.

La cosa è tutt'altro che scontata, rispetto all'approccio a tale problematica di una parte consistente dei gestori italiani; e aggiungiamo che, nella realtà spezzina, tale impostazione regolamentare più "vicina" alle esigenze dei cittadini utenti, ha favorito numerosissimi casi di "ricalcolo per perdita" a vantaggio degli stessi.

Non riscontriamo, francamente, l'affermazione del signor Pezzini che tutti i gestori della Toscana adottino una forma di assicurazione a carico dell’utente a copertura di eventuali perdita; ad esempio, il gestore a noi più vicino geograficamente (e più simile anche per composizione societaria totalmente pubblica), Gaia S.p.A., applica un meccanismo del tutto simile a quello di Acam Acque, mentre altri – anche di dimensioni nazionali – chiedono, invece, il pagamento totale del dovuto.

 Il gestore, d'altra parte, non ha il potere di imporre nuovi addebiti in bolletta, quale quello di una polizza assicurativa che, per mantenere un costo contenuto e accessibile, dovrebbe ovviamente essere applicato a tutti i contratti di utenza; la strada dovrebbe quindi essere quella della approvazione da parte dell’Ente di Governo dell’Ambito (ATO Est Spezzino) e della stessa Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Servizio Idrico (AEEGSI), ma cogliamo volentieri il suggerimento del signor Pezzini per rilanciare la proposta di verificare l'applicabilità sulla tariffa spezzina della polizza assicurativa obbligatoria, provata in passato senza successo.

Sempre al fine di mitigare il "fattore rischio" per l'utenza, l’ipotesi di avvicinare i misuratori alle utenze servite è praticabile ma solo con il contributo delle utenze medesime, in quanto Acam Acque gestisce le derivazioni di utenza così come le sono state affidate, in fase di cessione del servizio, da parte delle amministrazioni comunali. Siamo, tuttavia, disponibili a valutare interventi di spostamento con costi “calmierati”, nei casi di misuratori collocati in zone particolarmente disagevoli.

Infine, ci permettiamo di contestare le affermazioni del sig. Pezzini, secondo il quale Acam Acque “non legge sistematicamente i contatori”.

Dal 2015 si è ritornati  a garantire almeno una lettura all'anno per tutti i quasi 130mila contatori di nostra gestione (standard previsto dalla carta dei servizi approvata dall'Autorità di Ambito e allora vigente); oggi, in base ad una recente deliberazione dell’Autorità nazionale per l’Energia Elettrica, il Gas ed il sistema idrico, Acam Acque garantisce due letture all'anno per tutti i misuratori che la stessa Autorità definisce e classifica come "accessibili" (è evidente a tutti che per i contatori ubicati all'interno di proprietà private, il gestore del servizio può, e deve, attuare e documentare all'Autorità un "tentativo di lettura" ogni semestre: "tentativo", poiché è condizionato dall'utente stesso l'accesso o meno al contatore in questione).

Aldilà poi di tali obbligatorie (e sanzionabili, in caso di omissione) due letture l'anno del gestore, l’utente ha sempre la possibilità, mediante autolettura, di inviare ogni volta che vuole l’informazione del proprio consumo, per tenere il più possibile allineata agli effettivi consumi la fatturazione (diventata, da quest'anno, bimestrale, proprio per consentire anche all'utente il massimo "controllo" sui suoi consumi).

La Direzione

Acam Acque SpA

ACAM Acque SpA

Tutte le News 2018

30/10/2018 - Mercoledì 7 novembre sciopero del personale d ACAM Ambiente

20/10/2018 - Lunedì 22 ottobre Assemblea del personale di ACAM ambiente

17/09/2018 - A settembre termina il terzo ritiro settimanale della frazione organica

17/09/2018 - Assemblea del personale di ACAM ambiente lunedì 17 settembre

16/09/2018 - BIMBI in ufficio con mamma e papà

30/08/2018 - La Spezia - sperimentazione sacchi viola

29/08/2018 - News di servizio

19/07/2018 - Risposta al Secolo XIX: "Falla al Depuratore"

28/06/2018 - Risposta ad articolo de La Nazione del 26.06.2018 - “Via Bologna, una discarica a cielo aperto”

04/05/2018 - Risposta a IL SECOLO XIX 04/05/2018 “In via Vecchia di Biassa - Da Pasqua non si ritirano rifiuti”

27/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - RACCOLTA RIFIUTI 1 MAGGIO

26/04/2018 - COMUNICATO STAMPA: Rimborsi tariffari

18/04/2018 - Comunicato ai cittadini della Spezia

17/04/2018 - Comunicato ai cittadini della Spezia

12/04/2018 - Operazione di aggregazione IREN – ACAM

11/04/2018 - Scarico verde CER.20.02.01 cittadini

11/04/2018 - Operazione di aggregazione IREN – ACAM

31/03/2018 - Raccolta Porta a Porta sospesa Lunedì 2 Aprile p.v.

27/03/2018 - Comunicato di ACAM ambiente “Interventi contro gli abbandoni di rifiuti”

12/03/2018 - Nuovo sistema di raccolta differenziata alla Spezia: Acam ambiente interviene a Tele Liguria Sud

23/02/2018 - La Spezia - Nuovo sistema di raccolta differenziata nel Centro Storico

22/02/2018 - ALLERTA GELATE

26/01/2018 - Acam Ambiente - Encomio all’attività degli Agenti Ambientali

18/01/2018 - Risposta a Cittadellaspezia - Lettera Signor Guido Cucchiar “Dal Canaletto: “Ora però venite a ritirare la plastica”

Servizio Clienti

Clicca sul logo per accedere al Servizio Clienti della Società
ACAM Acque SpA
ACAM Ambiente SpA

Archivio News

2011
2012
2013