Contatti

Contatti gruppoo ACAM - La Spezia
Sede legale e amministrativa:
Via A.Picco, 22
19124 La Spezia

Tel 0187-538.1
Fax 0187-538076
Email:
posta@gruppoiren.it
PEC:
affarigenerali@acamspa.postecert.it

Cap. Soc. € 27.819.860,00 i. v.
CCIAA REA
Reg. Imprese La Spezia
C.F. e P. IVA 00213810112 

Regolamento per l'accesso e la permanenza di visitatori e fornitori nell'Area Operativa di Via Crispi/Via Redipuglia

 - 

ACAM ACQUE INTERVIENE SULLA SITUAZIONE FOGNARIA E DEPURATIVA DI LERICI

Il recente episodio di formazione di macchie biancastre nello specchio di mare antistante la Rotonda Vassallo a Lerici, di cui ha anche riferito la stampa locale, fa riemergere il tema dell’intrinseca vulnerabilità ambientale del nostro territorio e della necessità di una risposta sempre più salda e coordinata tra i vari attori coinvolti.

Nella specifica circostanza – chiarisce Fabrizio Fincato, direttore tecnico di Acam Acque SpA – l’episodio non è dipeso da alcun malfunzionamento delle reti fognarie, essendo scaturito, come assai probabile, da un improvvido sversamento di residui di verniciatura, smaltiti abusivamente nella condotta di scarico delle acque piovane. Sono in corso i necessari accertamenti da parte dell’Ufficio Locale Marittimo della Capitaneria di Porto e di NEA (Nucleo Edilizia e Ambiente) del Comune di Lerici per  l’individuazione delle cause effettive e dei responsabili.

Durante l’evento erano, nello specifico, perfettamente funzionanti sia la rete fognaria nera sia il sistema di smaltimento delle acque bianche. Ciò che ha difettato, in questo caso, pare piuttosto essere il senso civico e di responsabilità di singoli poco inclini al rispetto dell’ambiente e della collettività.

Ed è un peccato che simili episodi producano l’ingiusta percezione di un abbassamento della guardia o di una battuta di arresto dell’importante percorso intrapreso dai soggetti istituzionalmente preposti, con ruoli complementari, a preservare l’ambiente.

Ci riferiamo alla sempre più assidua collaborazione resa da Acam Acque sia all’Ufficio Locale Marittimo della Guardia Costiera, sia al Nucleo Edilizia ed Ambiente del Comune e alle diverse iniziative intraprese per il controllo degli scarichi idrici e il miglioramento delle infrastrutture connesse, in particolare a seguito delle criticità intervenute durante la scorsa stagione estiva.

Cogliamo dunque l’occasione per riassumere le principali attività e i risultati.

E’ stato avviato un accurato censimento per la verifica dello stato di allacciamento degli scarichi civili alla fognatura. In particolare sono stati eseguiti, sempre nell’ambito dell’attività ispettiva degli enti localmente preposti (Comune e Capitaneria di Porto), oltre duecento accertamenti, con individuazione di diversi scarichi abusivi, in gran parte già sanati o in corso di regolarizzazione.

Nei mesi scorsi è stata eseguita una profonda pulizia meccanizzata tramite sorbonatura di alcune importanti adduttrici fognarie, con lo scopo di rimuovere ogni possibile detrito che potesse pregiudicarne il funzionamento. Si sono impiegate allo scopo apparecchiature tecnologicamente avanzate e, per questo, particolarmente costose: i cosiddetti “escavatori a risucchio”, in grado di garantire risultati altrimenti non ottenibili con le usuali tecniche di intervento.

Sono in corso di esecuzione opere di rinnovo della rete fognaria in loc. S. Terenzo, eseguite in concomitanza con lavori di scavo per il risanamento della rete gas metano.

Sono state completate le operazioni di miglioramento di tipo impiantistico alla centrale di pompaggio di San Terenzo, con incremento dell’efficienza complessiva del sistema di pressurizzazione e trasferimento dei reflui verso il depuratore di Camisano.

E’ in completamento uno strategico intervento in loc. Fiascherino/Tellaro, che prevede la realizzazione di un nuovo impianto di pompaggio in via Lawrence, tramite il quale una significativa quota dei reflui fognari della zona, anziché essere smaltita localmente tramite il sistema attuale (pre-trattamento e condotta di scarico a mare),  potrà essere  convogliata al depuratore di Camisano, con evidente beneficio della zona di Tellaro e Fiascherino.

Al momento i risultati conseguiti sembrano confortare la validità delle azioni intraprese e ci inducono a confidare sulla bontà dei risultati che, al netto di episodi eccezionali o addirittura dolosi come quello occorso la settimana scorsa, potranno derivare dal monitoraggio istituzionale di verifica dei requisiti di balneazione svolto da Arpal.

Un’evidenziazione in chiusura: il territorio lericino è servito da un sistema fognario depurativo esteso e articolato, frutto di scelte di schema orientate alla massima centralizzazione (in questo caso sull’impianto unico di Camisano). Questa impostazione, proprio in quanto richiede l’impiego di impianti complessi ed articolati, deve potersi basare su un’elevata qualità manutentiva e nello stesso tempo sulla tempestività della risposta operativa a eventi disfunzionali. Acam Acque dispone di un sistema di controllo, monitoraggio e comando a distanza delle principali parti impiantistiche e tuttavia, data l’estensione delle reti, non può prescindere dalla collaborazione attiva dei cittadini nella segnalazione dei guasti. All’evidenza di un problema (sversamento fognario, alterazione qualitativa del mare, ecc.) la pronta attivazione, da parte dei cittadini, del numero verde di pronto intervento Acam Acque 800.80.40.83, attivo 24 h su 24, parallelamente all’attivazione degli Enti preposti al controllo ambientale (Arpal, Capitaneria, NEA) è la premessa indispensabile per poter arginare con il massimo dell’efficacia e del tempismo gli effetti di un guasto o di una situazione di abuso.

ACAM Acque SpA

Tutte le News 2018

30/10/2018 - Mercoledì 7 novembre sciopero del personale d ACAM Ambiente

20/10/2018 - Lunedì 22 ottobre Assemblea del personale di ACAM ambiente

17/09/2018 - Assemblea del personale di ACAM ambiente lunedì 17 settembre

17/09/2018 - A settembre termina il terzo ritiro settimanale della frazione organica

16/09/2018 - BIMBI in ufficio con mamma e papà

30/08/2018 - La Spezia - sperimentazione sacchi viola

29/08/2018 - News di servizio

19/07/2018 - Risposta al Secolo XIX: "Falla al Depuratore"

28/06/2018 - Risposta ad articolo de La Nazione del 26.06.2018 - “Via Bologna, una discarica a cielo aperto”

04/05/2018 - Risposta a IL SECOLO XIX 04/05/2018 “In via Vecchia di Biassa - Da Pasqua non si ritirano rifiuti”

27/04/2018 - COMUNICATO STAMPA - RACCOLTA RIFIUTI 1 MAGGIO

26/04/2018 - COMUNICATO STAMPA: Rimborsi tariffari

18/04/2018 - Comunicato ai cittadini della Spezia

17/04/2018 - Comunicato ai cittadini della Spezia

12/04/2018 - Operazione di aggregazione IREN – ACAM

11/04/2018 - Operazione di aggregazione IREN – ACAM

11/04/2018 - Scarico verde CER.20.02.01 cittadini

31/03/2018 - Raccolta Porta a Porta sospesa Lunedì 2 Aprile p.v.

27/03/2018 - Comunicato di ACAM ambiente “Interventi contro gli abbandoni di rifiuti”

12/03/2018 - Nuovo sistema di raccolta differenziata alla Spezia: Acam ambiente interviene a Tele Liguria Sud

23/02/2018 - La Spezia - Nuovo sistema di raccolta differenziata nel Centro Storico

22/02/2018 - ALLERTA GELATE

26/01/2018 - Acam Ambiente - Encomio all’attività degli Agenti Ambientali

18/01/2018 - Risposta a Cittadellaspezia - Lettera Signor Guido Cucchiar “Dal Canaletto: “Ora però venite a ritirare la plastica”

Servizio Clienti

Clicca sul logo per accedere al Servizio Clienti della Società
ACAM Acque SpA
ACAM Ambiente SpA

Archivio News

2011
2012
2013